Un ragazzo speciale distrutto dal “Sistema” – Leggi la sua storia vera!

By on 9-21-2018

sistema

Molte persone quando sentono parlare del “sistema”, pensano di non esserne toccate, pensano che nulla di tutto ciò esista.
Volevo raccontarvi una vera esperienza di un ragazzo a me caro, la cui Vita è stata letteralmente distrutta dal sistema. Alcune parti magari potrebbero sembrarvi inventate

Tutto incominciò all’età di 5 anni, quando a quel bambino venne diagnosticata una strana “malattia”, la “Sindrome di Tourette”, che lo portava a fare versi vocali privi di senso, a fare strane smorfie con gli occhi e con la lingua, movimenti strani con le mani, con le gambe, col bacino. Sembrava che il suo corpo non fosse più sotto il suo controllo.

All’inizio quel bambino non fece caso a ciò che gli accadeva finché i suoi “amici” non glielo fecero notare e iniziarono le prese in giro e le umiliazioni. I suoi genitori lo portarono da molti medici, ma non si risolvette nulla: iniziò così a prendere i primi psico-farmaci

Il bambino se ne fece una ragione, continuò a studiare, ad avere ottimi risultati nonostante questi tic motori gli ostacolassero lo stesso studio e tutte le sue attività quotidiane.

Tutto questo fece da trampolino di lancio verso un’altra esperienza, molto più dolorosa.

Il bambino, ormai ragazzo, viene “riempito” di tutti quei “dis-valori” che la società impone, fin da giovani, e quel ragazzo si accorge di non possederne nessuno.
Si diploma alle scuole superiori, periodo nel quale viene distrutta la sua autostima, dove gli viene fatto credere che è “sbagliato” e che vale meno di zero.

 


Tutto ad un tratto però appare una flebile luce, all’inizio un pensiero, poi una fantasia, poi le prime esperienze e poi la passione: la Musica. Finalmente era riuscito a tirarsi fuori dalla tomba che gli avevano scavato: sorrideva di nuovo, veniva considerato, si divertiva, era felice.

Aveva trovato una direzione nella vita, sapeva dove andare finalmente.

Purtroppo il sostegno non arrivò da parte dei suoi genitori: condizionati dal sistema anche loro, da molto più tempo del ragazzo, sognavano che suo figlio si laureasse e si mettesse al servizio del sistema.
Così invece di continuare la sua passione, spinto dai suoi genitori si iscrisse ad una facoltà universitaria. Ne scelse una che non gli piaceva per niente ma che gli sembrò più facile di molte altre, così da poter continuare gli studi con la musica contemporaneamente.
Piano piano, purtroppo, la passione diventò ossessione: doveva diventare sempre più bravo con il suo strumento per dimostrare qualcosa, quanto valeva, tanto era smisurato il suo bisogno di considerazione

Da lì iniziarono i guai seri.

Dapprima si sviluppò una crisi di identità; lo studio universitario continuò assieme allo stress per gli esami universitari di materie che odiava, allo stress per i complessi di inferiorità che erano ritornati, alla rabbia e frustrazione di non poter più fare ciò che amava (probabilmente solo i musicisti possono capirlo) e alla vergogna e umiliazione giornaliera che provava a causa dei suoi tic nervosi.

Lo stress diventò insopportabile per il ragazzo e la sua mente per tirarlo fuori da quel guaio gli giocò un brutto scherzo: fu costretta a creargli delle ossessioni, un vero e proprio “disturbo ossessivo”. E’ come se perse il controllo della sua testa; da un bel giorno fu sommerso da pensieri catastrofici e deleteri, con cui si identificava:

 

NON SAPEVA PIU’ COME PARLARE.

 

Era uscito di senno: lui continuava a parlare benissimo ma la sua testa gli diceva il contrario.
TERRORE (non paura), ansia erano all’ordine del giorno. Fu ricoverato in reparto psichiatrico dove venne imbottito di psico-farmaci tanto da renderlo quasi un vegetale. Le ossessioni diventarono ancora più pesanti:

 

NON RIUSCIVA PIU’ A PENSARE.

 

Tolto anche della capacità di interpretare gli eventi e di reagire non sa più che fare.

I suoi genitori non sanno più che fare.

 

 

L’ansia aumentò a livelli talmente elevati da farlo urlare ore e ore per il dolore fisico che gli provocava. Nessuno sa cosa lo spingeva ad andare avanti. Passò quattro-cinque mesi a letto tutto il giorno, tutti i giorni, preso dalle ossessioni, dai dolori lancinanti, dalla mancanza di forze per reagire. Subiva, subiva, subiva, nella speranza che qualcosa potesse cambiare. Centinaia di volte gli passò l’idea del suicidio durante quei mesi,

ma per fortuna passò soltanto e non decise mai di restare.

Qualcosa lo spinse a eliminare nell’arco di quasi un anno gli psicofarmaci, capendo che non gli procuravano alcun beneficio, aveva soltanto effetti collaterali, andando contro al “canto delle sirene” degli psichiatri che gli dicevano che non ce l’avrebbe mai fatta senza i farmaci, senza quello schifo.

Ebbene, quel ragazzo invece ce l’ha fatta, è riuscito a togliersi quei veleni dal corpo una volta per tutte.
E’ iniziata per lui una seconda fase, una nuova lotta che è ancora in atto… la liberazione dalle catene del sistema che lo hanno incatenato per tutto questo tempo in una vera e propria “tomba”.
Sta ancora lottando duramente, ve lo posso assicurare… ora ha 23 anni, le sue ossessioni si sono smorzate, ma non a tal punto da permettergli una vita “normale”, non ancora.

Lotta ogni giorno per riprendersi il controllo dei suoi pensieri e della sua mente. Ci sono momenti nell’arco della giornata in cui riesce a dis-identificarsi con i pensieri, altri in cui è ancora in balia di essi. Continua la sua ricerca, continua il lavoro su se stesso, continua la sua battaglia.

Ecco come una Vita può venire trasformata in tutto ciò che un genitore non avrebbe mai immaginato fosse possibile, neanche nelle peggiori fantasie; in tutto ciò che una persona non augurerebbe mai a nessuno, nemmeno al suo peggior nemico.
ECCO COME PUO’ LAVORARE IL SISTEMA, direttamente e indirettamente. Ecco come il sistema ti si infila nella testa. Ecco come può rovinarti la Vita.

Voglio un gran bene a quel ragazzo. E so che ce la farà.

 

………………

Vuoi iniziare anche tu un percorso di cambiamento e di risveglio? Vuoi scoprire tutte le bugie ed illusioni che ti stanno nascondendo e non ti permettono ancora di vivere una vita sana e felice? Guarda il VIDEO LIBRO GRATUITO più scaricato del web

saltoquantico Daniele Penna

Finalmente il Primo Master completo di PNL gratuito online

<

Guarda questo video, rifletti e dagli massima condivisione... la gente deve sapere!

............................

Hai già visto il Video Corso Gratuito Completo sulla Legge d'Attrazione, con meditazione finale per invio dell'intenzione?

Dopo il corso guarda anche quest'altro video che dà maggiori dettagli

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione



Pin It on Pinterest

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo ora con i tuoi amici!