Ghiandola pineale: 4 modi per attivarla

By on 4-27-2016

Il famoso filosofo Descartes ha descritto la ghiandola pineale come la “sede principale dell’anima”. Probabilmente hai già sentito parlare di questa ghiandola conosciuta come il “terzo occhio”, un punto chakra residente giusto in mezzo alle tue sopracciglie. Bene, essa spegne ogni ipotesi. Il piccolo chicco di riso, organo endocrino dalla forma conica meglio conosciuto come la ghiandola pineale, è situata sola in mezzo al cervello e sullo stesso livello degli occhi.
ghiandola pineale

 

Funzioni della ghiandola pineale:
Come tu pensi e ti senti ogni giorno, dipende dalla ghiandola pineale. Come produttore della melatonina, la qualità e la durata del sonno dipende da quanto bene essa produce questo ormone.
Questo piccolissimo organo regola i nostri ritmi circadiani giornalieri e stagionali, lo schema sonno-veglia che determina i liveli di ormone, i livelli di stress, e la prestazione fisica.

4 modi per attivare la ghiandola pineale

L’attivazione della tua ghiandola pineale può aiutarti a regolare l’umore, il sonno e l’energia. Qui ci sono 4 modi per attivarla:

1. Esci e mettiti al sole

L’esposizione al sole attiva la produzione di seretonina da parte della ghiandola pineale e stimola la mente. Qualsiasi tipo di esposizione alla luce, sia direttamente che indirettamente, attiva la ghiandola pineale, favorendo la produzione di serotonina. Questo neurotrasmettitore è responsabile dell’umore e migliora i livelli di energia. Questo è il motivo per cui è fondamentale evitare la luce dopo che si è fatto buio, perché tu hai bisogno che la tua ghiandola pineale produca melatonina e sopprima la serotonina. Questo processo può essere raggiunto riducendo quanto più possibile la luce elettrica e elettronica.

2. Dormi al buio

Un ambiente buio garantisce che la tua ghiandola pineale produca abbastanza melatonina per assicurare un sonno buono e riposante. Assicurati di evitare apparecchi retroilluminati come smartphone, tablets, monitor di computer, o televisione giusto prima di andare a letto. La luce di questi apparecchi elettronici stimola la produzione di serotonina, ingannando la tua ghiandola pineale a pensare che sia giorno, confondendo il tuo ciclo veglia/sonno.

3. Fissa il sole

Tenere lo sguardo fisso verso il sole è forse uno degli esercizi più discutibili che tu possa fare per attivare la ghiandola pineale, semplicemente perché non ci sono prove scientifiche a dimostrare l’efficacia o sicurezza. Ecco le basi per fare pratica: nei primi 15 minuti della giornata e poi i 15 minuti alla fine del giorno, tu fissa il sole per un paio di secondi, ma solamente un paio di secondi. Ancora, fissare il sole ha i suoi rischi. Veramente, uscire all’aperto avendo gli occhi esposti indirettamente alla luce, stimola la ghiandola pineale senza dover stare direttamente rivolto ai raggi solari.

4. Meditazione

La ghiandola pineale reagisce ai segnali bio-elettrici della luce e dell’oscurità, e la meditazione attiva questa energia biolettrica. Con la pratica, puoi imparare a dirigere questa energia a questo organo molto sensibile.

I problemi attuali con la ghiandola pineale
Il più grande problema della ghiandola pineale è la calcificazione. Il floruro si accumula nella ghiandola più di qualunque altro organo e conduce alla formazione di cristalli di fosfato. Tanto più si indurisce la ghiandola pineale con la formazione di cristalli, meno melatonina viene prodotta e il ciclo veglia-sonno viene disturbato.

La ricerca ha dimostrato che la calcificazione del fluoro accelera lo sviluppo sessuale dei bambini, in particolare le ragazze. Questo è un problema serio come ha dimostrato uno studio degli ultimi 30 anni, dimostrando come il 40% dei ragazzi americani sotto i 17 anni, sono stati trovati con un processo di calcificazione pineale in corso. Da allora, abbiamo visto bambini, specialmente le ragazze, sperimentare l’insorgenza precoce della pubertà.

Oltre al fluoro, anche gli alogenuri come il cloro e il bromo si accumulano e danneggiano la ghiandola pineale. Gli integratori di calcio possono anche causare problemi. Se non si ha abbastanza vitamina D -il 64% degli americani sono carenti di vitamina D- il calcio non diventa biodisponibile e calcifica i tessuti umani, inclusa la ghiandola pineale.

L’eliminazione del fluoro potrebbe essere il primo miglior passo per ridurre i problemi di salute. Utilizza un dentifricio senza fluoro, evita l’acqua del rubinetto e bevi acqua filtrata. Mangia cibi ricchi di calcio piuttosto assumi integratori se puoi prendere un sacco di vitamina D.

Come decalcificare la tua ghiandola pineale
Se sei stato esposto al fluoro, la ghiandola pineale ha un pò di calcificazione che le impedisce di funzionare bene. Qui ci sono alcuni modi con cui tu pui decalcificare:

Il tamarindo

Il frutto della pianta del tamarindo africano è estremamente efficace per rimuovere il fluoro dal corpo. Uno studio ha trovato nelle feci dei ragazzi più tamarindo che nelle urine, confrontando al controllo di gruppo, e si possono fermare o addirittura invertire gli effetti della fluorosi scheletrica.

Borato di sodio

Mescolare un cucchiaino di borace (o boro) in un litro di acqua e assumerlo in piccole quantità nel corso di un giorno o due giorni. Consultare il proprio medico prima di utilizzare questo metodo.

Silicato di sodio

Questi cristalli di origine vulcanica, sono state recentemente scoperti come un potente mezzo per disintossicare il corpo. Essi sciolgono il calcio indurito formatosi intorno al ferro nei tessuti e rimuove questi metalli dal corpo.

Pulizia

Lavarsi regolarmente permette al corpo di rimuovere le tossine e i metalli dal corpo, incluso il fluoro.

Iodio

Se sei carente di iodio, gli alogenuri come fluoro, cloro e bromo si accumulano nei tessuti, il che è un problema in tutto il mondo. Se non hai ridotto il sale e non mangi un sacco di pesce, è molto probabile che tu sia carente. I sintomi di carenza di iodio sono la stanchezza cronica, la tiroide, sentire freddo o avere una bassa temperatura corporea, e uno squilibrio ormonale. Per assumere più iodio, mangia cibi ricchi di iodio, o prendi l’integratore di iodio colloidale per un risultato migliore.

– Dr. Edward F. Group III, DC, NP, DACBN, DCBCN, DABFM

Finalmente il Primo Master completo di PNL gratuito online

<

Guarda questo video, rifletti e dagli massima condivisione... la gente deve sapere!

............................

Hai già visto il Video Corso Gratuito Completo sulla Legge d'Attrazione, con meditazione finale per invio dell'intenzione?

Dopo il corso guarda anche quest'altro video che dà maggiori dettagli

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione



Pin It on Pinterest

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo ora con i tuoi amici!