Gli esseri umani hanno ucciso la metà di tutti gli animali selvatici in soli 40 anni

By on 8-25-2017

 moria

GINEVRA (AP) – Circa 3.000 specie di fauna selvatica in tutto il mondo hanno visto crollare il loro numero di gran lunga peggiore di quanto si pensasse, secondo un nuovo studio condotto da uno dei più grandi gruppi ambientali del mondo.

Lo studio Tuesday del WWF con sede in Svizzera: in gran parte la colpa è di origine umana alla natura per un calo del 52 per cento delle popolazioni di fauna selvatica tra il 1970 e il 2010.

Si dice del miglioramento delle metodologie di misura delle popolazioni di pesci, uccelli, mammiferi, anfibi e rettili, con un’enorme differenza rispetto al calo del 28 per cento tra il 1970 e il 2008 che il gruppo ha realizzato nel 2012.

La maggior parte delle nuove perdite sono stati trovati nelle regioni tropicali, in particolare in America Latina.

WWF descrive che lo studio è stato svolto ogni due anni a partire dal 1998 come un barometro dello stato del pianeta.

“Non c’è spazio per l’autocompiacimento”, ha detto il direttore generale del WWF Internazionale Marco Lambertini, chiedendo una maggiore attenzione alle soluzioni sostenibili che le persone stanno avendo sulla natura, in particolare attraverso il rilascio di gas a effetto serra.

L’ultimo studio “Living Planet” ha analizzato i dati provenienti da circa 10.000 popolazioni di 3.038 specie di vertebrati da un database detenuto dalla Società Zoologica di Londra. Esso è destinato a fornire un campione rappresentativo della popolazione complessiva della fauna selvatica del mondo, ha detto  Richard McLellan, redattore-capo dello studio.

Essa riflette le popolazioni dal 1970. Ogni studio si basa sui dati provenienti da almeno quattro anni prima.

Gran parte della fauna selvatica del mondo è scomparso in quanto ci sono state cinque estinzioni di massa, che sono state spesso associate ad attacchi di meteora. Circa il 90 per cento delle specie del mondo sono state spazzate via circa 252 milioni di anni fa. Uno di questi circa 66 milioni di anni fa.

Nel nuovo studio del WWF, la caccia e la pesca con continue perdite e degrado degli habitat naturali sono identificati come le principali minacce per le popolazioni della fauna selvatica in tutto il mondo. Altri fattori principali sono il riscaldamento globale, le specie invasive, l’inquinamento e le malattie.

 

“Questo danno non è inevitabile, ma una conseguenza del modo in cui scegliamo di vivere”, ha detto Ken Norris, direttore scientifico presso la società londinese. “C’è ancora speranza. Proteggere la natura, c’è bisogno di un’azione mirata di conservazione, la volontà politica e il sostegno da parte del settore “.

Finalmente il Primo Master completo di PNL gratuito online

<

Guarda questo video, rifletti e dagli massima condivisione... la gente deve sapere!

............................

Hai già visto il Video Corso Gratuito Completo sulla Legge d'Attrazione, con meditazione finale per invio dell'intenzione?

Dopo il corso guarda anche quest'altro video che dà maggiori dettagli

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione



Pin It on Pinterest

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo ora con i tuoi amici!