Due zucchine vere bastano a smentire le menzogne dell’agricoltura intensiva

By on 8-16-2016

IMG_20160812_151055

 

Le due zucchine (o zuccone) inquadrate nella foto sono cresciute in Toscana.
Ho personalmente e con molto piacere e onore lavorato la terra in cui sono state seminate e aggiungo che a malapena sono state annaffiate: la loro crescita è data praticamente solo dalla luce e dall’acqua provenienti dal cielo… la più piccola ha dimensioni circa doppie rispetto alle zucchine che si comprano al supermercato e la loro resa e sapore in cucina non è nemmeno lontanamente paragonabile a quelle della grande distribuzione.
Le agricolture intensive sterilizzano, cioè letteralmente rendono sterile il terreno, eliminando con i pesticidi ogni forma di vita al suo interno (vermi, vermicelli e piccoli insetti che ci vivono e che in realtà ne sono il nutrimento) solo per poi doverlo reintegrare con fertilizzanti chimici.
In questo caso, al contrario, ho cercato di evitare di danneggiare gli abitanti del terreno man mano che li scalzavo, rimettendoli più o meno al loro posto e ricoprendoli con la terra fresca che stavo lavorando… e questo è il risultato.
Un altra enorme fandonia dell’agricoltura intensiva è che rende di più, ma è ormai ampiamente dimostrato che un piccolo appezzamento di terreno che ospita diverse specie vegetali è biologicamente molto più equilibrato e quindi anche molto più redditizio; infatti piante con differenti caratteristiche assorbono differenti elementi nutrizionali dal terreno sostenendosi e proteggendosi a vicenda: esempi tipici sono i pomodori accanto al basilico, oppure la salvia accanto al rosmarino che si aiutano e rinforzano reciprocamente migliorando sensibilmente crescita e qualità del prodotto finale.

In sostanza un piccolo orto differenziato sarà sempre molto più fertile e produttivo di qualsiasi cultura intensiva poiché sono le piante stesse, con le loro differenze, a riequilibrare il terreno su cui vivono, ed è ben più che sufficiente semplicemente cercare di “assencondarle”, ossia osservare la loro crescita ed eventuali tendenze di spostamento, senza alcun bisogno di grandi fatiche o spargimento di sostanze chimiche che le danneggiano soltanto; anzi ci si accorge che perfino eventuali “parassiti” sono anch’essi un modo che ha il terreno di riequilibrarsi: la pianta di zucchina che ha prodotto le due che vedete, ad esempio, ora si è presa un po’ di provvidenziale muffa… E in effetti si stava allargando un po’ troppo rischiando di infastidire i pomodori vicini.
Qualsiasi cultura intensiva invece, ad esempio 10 o 50 ettari di terreno tutto a grano, diventa pressoché sterile nell’arco di un paio di anni o meno, “costringendo” chi ne ha la gestione ad integrarla con ogni sorta di fertilizzante chimico sintetizzato in laboratorio, che mai sarà paragonabile anche ad un solo vermicello.

Pensate che furbizia questi grandi produttori: per cercare di guadagnare il più possibile da un solo appezzamento, sterilizzano e inaridiscono qualsiasi terreno nell’arco di poco tempo, oltretutto offrendo un prodotto finale di scarsissima qualità; addirittura estirpano la camomilla che cresce spontaneamente nei campi di grano perché rende più complicato il raccolto con i loro mostri meccanici, la quale invece, oltre ad essere una pianta straordinaria, è anche il modo naturale del terreno per rinnovarsi…
Molti di noi non lo sanno, ma una volta le nostre nonne passavano nei campi a raccogliere la camomilla prima che i nostri nonni provvedessero a raccogliere il grano maturo: così anziché ottenere un ottimo prodotto, ne avevano due! Il secondo era interamente gratis e solo da raccogliere… Sarà forse per questi motivi che perfino dal mio piccolissimo orto milanese sono riuscita a mangiare di gusto e senza pesticidi o fertilizzanti gustosi lamponi, pomodori e spezie?

Amare e rispettare la propria Terra: in realtà è solo questa l’unica saggezza, sapienza e consapevolezza che permetteva a mio nonno di far crescere le fragoline di bosco a Milano… E che buone che erano!
Quindi il mio consiglio è di smetterla di leggere sedicenti papiri teorici di fantomatica neo-bio-agricoltura e ricominciare semplicemente ad osservare il cielo e la terra con una nuova consapevolezza, che oltretutto dovrebbe essere avvantaggiata dai più moderni studi, proprio come ben sapevano fare e molto meglio di noi i nostri nonni.
“Per chi ha voglia e modo di sperimentare (e sono certa resterà colpito dai risultati anche solo sul proprio balcone), nello schema in basso può trovare alcuni suggerimenti fra piante compatibili e non, senza però mai dimenticare che non essendoci ancora mai stato al mondo un filo d’erba, né un pezzo di terra, uguale ad un altro, le nostre personali osservazione e partecipazione restano fondamentali.”

tabella consociazioni (1)

Concludo con una riflessione per tutti i cosiddetti vegani, fruttariani, ecc. : a parte la palese contraddizione intrinseca di questo vegan-pensiero, per cui è come se chi si dichiarasse a favore dei conigli, mangiasse solo conigli… ciò di cui è davvero importante rendersi conto è che la moda e l’industria del finto BIO sono solo un altro modo delle multinazionali per prenderci in giro incrementando i loro profitti, e che gli allevamenti intensivi animali non sono meno pericolosi e distruttivi delle monocolture intensive vegetali.
L’unico vero BIO è quello del nostro orticello… E in Italia dovremmo saperlo più che bene!
E la Verità è che tutto si può mangiare, a patto di farlo con rispetto e gratitudine: ed è solo questo che non solo favorisce la salute del nostro corpo, ma anche e soprattutto quella del nostro spirito (che è ciò che maggiormente condiziona anche la salute fisica) attraverso l’estremo gusto datoci da tutti i diversi e straordinari sapori e profumi che nostra madre Terra ci ha donato.

Buon appetito a tutti! Maria Caterina Rappoccio

Finalmente il Primo Master completo di PNL gratuito online

<

Guarda questo video, rifletti e dagli massima condivisione... la gente deve sapere!

............................

Hai già visto il Video Corso Gratuito Completo sulla Legge d'Attrazione, con meditazione finale per invio dell'intenzione?

Dopo il corso guarda anche quest'altro video che dà maggiori dettagli

In questa sezione riportiamo una serie di libri consigliati per la propria crescita personale. Cliccandoci potrai acquistarli direttamente ai prezzi migliori del web.

Risveglio, Fisica Quantistica, Legge d'Attrazione

 

PNL Programmazione Neuro Linguistica

 

Denaro e Mentalità Finanziaria

 

Salute e Guarigione



Pin It on Pinterest

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividilo ora con i tuoi amici!